Igiene femminile: come evitare le infezioni

900 50 70 97
Se hai dei dubbi riguardanti il processo, ci puoi chiamare al telefono gratuito
900 507 097
Igiene femminile: come evitare le infezioni

I cambiamenti nell’aspetto del fluido vaginale o disturbi come prurito, bruciore e arrossamento possono indicare la presenza di un’infezione

È importante conoscere bene il nostro corpo per poter identificare qualsiasi cambiamento che possa indicare che c’è un’infezione in corso. Nel caso delle infezioni vaginali, se osserviamo dei cambiamenti nel fluido vaginale o disturbi alla zona genitale, è consigliabile rivolgersi al medico per poter identificare che cosa li sta causando e qual è il trattamento più adatto.

Possiamo identificare rapidamente le infezioni con i cambiamenti nel fluido vaginale. Il fluido può essere normalmente denso o elastico, trasparente o biancastro, ecc. Serve per eliminare cellule vecchie della mucosa vaginale, mantenendo così pulita la zona genitale femminile. Nel momento in cui esiste un’infezione, il fluido cambia di colore, di odore e di consistenza. Di solito è accompagnato da prurito, bruciore, arrossamento, disturbi nei rapporti sessuali o perdite di sangue, o anche da lesioni alla vulva.

Ma tranquilla, in questi casi quello che deve fare è rivolgersi al Suo medico, che attraverso un’esplorazione fisica determinerà le cause e le conseguenze e Le consiglierà il trattamento più adatto. In alcuni casi è conveniente trattare anche il partner.

Come prevenirle
Le infezioni vaginali si prevengono con un’igiene intima costante una volta al giorno, lavandosi le mani prima e dopo essere andate in bagno, usando biancheria intima di cotone e evitando l’uso di capi stretti. È importante adottare anche altre misure, come l’uso del preservativo nei rapporti e andare regolarmente dal ginecologo.