Chi può essere donatrice?

La legislazione specifica che potranno essere donatrici di ovuli le donne che così lo desiderino e che soddisfino i seguenti requisiti:

  • Avere più di 18 anni e meno di 35.
  • Godere di buona salute fisica e psichica.
  • Firmare il corrispondente contratto.
  • Avere capacità legale per dare la loro autorizzazione.

Per essere donatrice si deve andare in un centro autorizzato che disponga di un programma di donazione e seguire un processo durante il quale si riceveranno tutte le informazioni necessarie e si valuterà lo stato di salute fisica a psichica della donatrice.

Per tale motivo, alla candidata verrà effettuata una visita medica, che comprenderà gli antecedenti personali e familiari, così come un esame fisico che conterrà dati riferiti a:

  • Altezza, peso.
  • Colore della pelle.
  • Colore degli occhi.
  • Colore dei capelli.
  • Tipo di capelli (lisci, ondulati, ricci, altro).
  • Gruppo sanguigno e fattore Rh.
  • Razza.

A tutte le donatrici si realizzeranno inoltre studi di:

  • Cariotipo.
  • Gruppo sanguigno e fattore Rh.
  • Emocromo, glucosio, funzione renale, funzione epatica e test di coagulazione.
  • Sierologie per Rosolia, Sifilide, Epatite B, Epatite C e HIV.
  • Tampone uretrale, rettale e endocervicale per il rilevamento di malattie a trasmissione sessuale.
  • Citologia o Pap test.
  • Ecografia ginecologica.
  • Esplorazione mammaria.

Ciò significa che una donna candidata a essere donatrice di ovuli si sottopone a un check-up medico e ginecologico completo e gratuito. Questo check-up, necessario per garantire il suo stato di salute, le permette inoltre di avere informazioni concrete sul suo stato di salute e fisico.